Condizionatori e Sistemi di Climatizzazione

Seguono poche semplici informazioni basilari per individuare il tipo di condizionatore conforme alla vostra abitazione e risparmiare energia:

  • Depurare i filtri periodicamente equivale ad avere aria pulita.
  • Superiore è la classificazione energetica (A) e maggiore è la funzionalità.
  • Evitare di settare un grado di calore smisuratamente alto o basso per moderare i conumi.
  • Controllare la disattivazione e avviamento dell’impianto di condizionamento in funzione della vostra assenza/presenza.
  • Migliore è la certificazione (A) minori sono i consumi di energia.
  • Mantenere per quanto possibile chiuse le aperture del vano da refrigerare;
  • Verificare sistematicamente la disponibilità del liquido refrigerante per serbare l’efficienza del sistema di condizionamento.
  • Individuare sul macchinario il marchio indicante la certificazione energetica (A/C).
  • Montare il compressore possibilmente in una zona ombreggiata.

Gli apparecchi più moderni quasi sempre sono equipaggiati con una pompa di calore che rende possibile l’impiego dell’impianto di climatizzazione in inverno e in estate, per riscaldare e per rinfrescare. Il sistema inverter consente di stabilizzare il grado di calore contenendo il dispendio di energia.

Si trova una vasta gamma di macchine per la climatizzazione presenti sul mercato, può essere complicato scegliere la macchina ideale per le proprie esigenze. I condizionatori trasportabili monoblocco o split sono superati e gradualmente stanno lasciando il posto agli apparati fissi, più efficaci.

I condizionatori fissi possono essere raggruppati come multi-split o split, il compressore è montato fuori a parete o a terra, e il macchinario è posto nell’abitazione. I macchinari multi-split hanno un solo compressore e più dispositivi dislocati nei locali dell’appartamento.

Condividi l'articolo "Condizionatori e Sistemi di Climatizzazione" sui Social

Google +

Autore: Gianluca

Scritto il 03 settembre 2012
Categoria: Guide.
Prodotti: , .