Cuffia telefonica: guida all’acquisto

Capita spesso di dover scrivere, utilizzare il computer o, più semplicemente, mettere lo zucchero nel caffè mentre siamo al telefono, soprattutto in ufficio ma anche casa per chi lavora in smart working.

Incastrare il telefono tra l’orecchio e la spalla per lunghi periodi, può portare tensioni alla cervicale, torcicollo e tendiniti.

Grazie ad una cuffia telefonica, si può telefonare lasciando le mani libere e, nel caso di cuffie senza filo, è possibile addirittura spostarsi liberamente da una stanza all’altra, rimanendo in comunicazione con l’interlocutore.

Da uno studio eseguito dal produttore di cuffie Jabra è emerso che, grazie all’utilizzo di una cuffia telefonica, il 52% dei partecipanti ha notato una forte diminuzione del dolore al collo, alla schiena e alle spalle.

Un altro vantaggio dell’utilizzo di cuffie telefoniche è la qualità del suono: con i modelli a due auricolari, si riescono a escludere i rumori esterni e a sentire perfettamente la telefonata. 

La cuffia telefonica è composta da uno o due auricolari e un microfono.

A seconda del modello, la cuffia può essere collegata a un telefono fisso o cordless, un telefono cellulare e ad un computer.

Ma come scegliere la cuffia telefonica adatta alle proprie esigenze? Ecco di seguito una semplice guida all’acquisto.

Auricolari della cuffia telefonica

Le cuffie con un solo auricolare (monaurali) sono più adatta a chi lavora in un ambiente tranquillo, senza troppi rumori di fondo che disturbano la telefonata, questo tipo di cuffia evita il completo isolamento e permette di restare in contatto con l’ambiente di lavoro circostante.

Le cuffie con due auricolari (biaurali), invece, sono la scelta giusta per chi lavora in un ambiente molto rumoroso ed ha bisogno di concentrazione per ascoltare perfettamente la telefonata.

Braccetto della cuffia telefonica

Il braccetto delle cuffie telefoniche può essere flessibile o midi.

I braccetti flessibili sono più lunghi e regolabili a seconda della morfologia dell’utente per fare in modo da posizionare il microfono correttamente vicino la bocca.

I braccetti midi, non sono regolabili e sono più corti.

Collegamento semplice della cuffia telefonica

Se è necessario collegare la cuffia telefonica ad un solo dispositivo, basterà acquistare uno tra questi tipi di cuffie:

Cuffia telefonica per il telefono cordless

Le cuffie compatibili con il telefono cordless sono, nella la maggior parte dei casi, delle cuffie DECT.

DECT è un acronimo che significa Digital Enhanced Cordless Telecommunications e si riferisce a uno standard di telefonia digitale adottato in tutto il mondo.

Se la scelta cade sulle cuffie senza filo, queste ultime si collegano in modalità wireless alla base del telefono e fungono da ricevitore aggiuntivo.

Quando arriva una telefonata, basta cliccare sul bottone dell’auricolare per rispondere alla chiamata.

Per effettuare una telefonata, bisogna comporre il numero sul telefono cordless e poi cliccare sull’auricolare per utilizzarlo come ricevitore.

Mentre, se si preferisce una cuffia con filo, ci sono dei modelli con cavo compatibile ai telefoni cordless, la dimensione dell’attacco è solitamente di 2,5 mm o di 3,5 mm.

Cuffia telefonica per il telefono fisso

Prima di tutto bisogna scegliere tra una cuffia wireless che consente di allontanarsi liberamente dalla propria postazione e una cuffia con filo, collegata fisicamente all’apparecchio telefonico.

La cuffia senza filo per il telefono fisso è composta da due elementi:

  • Una base collegata al telefono che funge da supporto di ricarica per la cuffia
  • La cuffia stessa, connessa in modalità wireless alla base

Con la cuffia per telefono wireless si ha il vantaggio di poter rispondere alle telefonate direttamente dall’auricolare.

Una volta risposto dalla cuffia, la cornetta di solleva tramite un cavo o una leva, la maggior parte degli apparecchi telefonici sul mercato sono compatibili con questo sistema.

La cuffia filare, invece, è più adatta ai call center o a chi fondamentalmente non ha necessità di alzarsi dalla scrivania, queste cuffie sono dotate di 1 o 2 auricolari a seconda dei modelli.

I principali produttori sono Jabra, Sennheiser e Plantronics e forniscono le cuffie con presa QD (Quick Disconnect) che permette di connettere la cuffia in maniera estremamente semplice e garantisce una compatibilità universale con tutti i telefoni fissi presenti sul mercato.

Cuffia telefonica per il computer

Le cuffie telefoniche per computer sono dotate di porta USB, anche in questo caso ci sono sia cuffie con filo che wireless.

L’installazione il funzionamento sono molto semplici, esiste un’ampia gamma di cuffie per PC e Mac progettate per l’utilizzo del VoIP, chiamate “cuffie per comunicazioni unificate”. 

La loro particolarità è quella di comunicare con software tipo Skype consentendo all’utilizzatore di gestire la telefonata, riagganciare, silenziare il microfono e mettere in attesa il corrispondente con un semplice clic sulla cuffia.

Collegamento multiuso della cuffia telefonica

Solo le cuffie wireless hanno la funzione multiuso, si può collegare la loro base simultaneamente a diversi terminali come un PC, un telefono cellulare o un telefono cordless.

Oltre alla possibilità di rispondere o effettuare una chiamata da qualsiasi terminale con la stessa cuffia, questo sistema offre anche la possibilità di fare telefonate in conferenza collegando la chiamata da PC alla chiamata da telefono mobile.

Collegamento al telefono fisso e computer

Esistono delle cuffie wireless che si collegano sia al telefono fisso che al computer, sono perfette se, oltre al telefono convenzionale, si utilizzano anche sistemi softphone VoIP come Skype e Microsoft Office Communicator.

Per le cuffie con filo, bisogna aggiungere un cavo QD/USB per renderle compatibili su PC e Mac.

Collegamento al computer e al cellulare

Anche in questo caso solo le cuffie senza filo sono compatibili: la base si collega al telefono fisso e, tramite la tecnologia Bluetooth, al cellulare.

Collegamento al telefono fisso, cellulare e computer

Queste cuffie sono adatte ai professionisti per i quali la comunicazione è al centro del loro lavoro.

Non è più necessario avere diversi dispositivi sulla scrivania: è sufficiente una sola cuffia e si può passare da una chiamata all’altra con un semplice click.

Per utilizzare la stessa cuffia per parlare al telefono fisso, al cellulare e al computer, c’è bisogno di una cuffia wireless la cui base si collega al telefono fisso tramite la presa RJ, al PC/Mac tramite la presa USB e tramite Bluetooth al cellulare.

Microfono della cuffia telefonica

Il microfono delle cuffie telefoniche possono essere a cancellazione di rumore o omnidirezionali.

Il microfono a cancellazione di rumore migliora la chiarezza della voce e filtra i rumori esterni, è raccomandato per ambienti di lavoro rumorosi come i call center, questo microfono riesce a filtrare fino al 90% dei rumori ambientali, trasmettendo solo la voce di chi parla al telefono.

Il microfono omnidirezionale è un microfono standard, sottile e discreto trasmette bene la voce ma è indicato per gli ambienti di lavoro meno rumorosi o per un utilizzo casalingo.

Cuffia telefonica wireless o con filo

Le cuffie con filo offrono solitamente un suono migliore e più stabile, vanno bene per chi non ha la necessità di alzarsi spesso dalla scrivania ma che desidera comunque avere le mani libere durante le chiamate.

Per chi invece vuole essere libero di allontanarsi dalla propria postazione durante una telefonata, che sia per avvicinarsi alla scrivania di un collega o per prendere un foglio dalla stampante, la soluzione è una cuffia senza filo

Un segnale acustico nell’auricolare avvisa quando arriva una chiamata, sulla cuffia, si trova un bottone per rispondere, riagganciare e regolare il volume.

A seconda del modello, la distanza massima senza perdere la linea, può arrivare fino a 100 metri.