I tablet si sono oramai affermati sia come dispositivi da lavoro che da utilizzo personale. Al giorno d’oggi siamo, chi più chi meno, sempre più orientati verso la connessione mobile, che ci segue e ci permette di essere sempre attivi sul web, anche se non siamo a casa o in ufficio.

Se stai pensando ad acquistare un nuovo tablet, sei nel posto giusto. In questo articolo, infatti, cercherò di aiutarti nella scelta un buon tablet che si adatti al meglio alle tue necessità.

Come scegliere un tablet

In giro per negozi e online ci sono ormai decine di modelli, da quelli molto costosi a quelli molto poco costosi e talvolta si fa fatica a capire qual è la spesa giusta da fare. Con questa guida alla scelta del tablet cercherò di facilitarti il compito.

Schermo

La scelta del monitor è molto importante non solo per la sua grandezza.

Se pensi di utilizzarlo principalmente fuori casa ti consiglio uno scherma da 7 o 8 pollici. Mentre se non pensi di portarti spesso con te il tuo tablet allora ti consiglio di scegliere un modello dai 10 pollici in su, perché offre una migliore leggibilità, una tastiera digitale più ampia e quindi più comoda e una migliore fruizione dei video.

La risoluzione è importante, assicurati che sia almeno 1280 * 800 pixel. Comunque per destreggiarti meglio nella scelta del tablet devi sapere che più è alta la sua risoluzione, quindi più pixel ha, più i contenuti risulteranno nitidi.

Nella scelta del monitor di un tablet dovresti prendere in considerazione il supporto HDR, che permette una gamma di luci  e ombre più ampia, ed il supporto P3, che aumenta, il numero di colori.

Esistono due principali tipologie di display attualmente in commercio: gli LCD IPS ed i Super AMOLED. I primi riproducono meglio i colori e si vedono un po’ meglio alla luce del sole, mentre i secondi hanno un miglior contrasto, un minore consumo energetico ed una qualità del nero nettamente superiore.

Processore (CPU)

Il processore determina la velocità con la quale il tablet esegue processi di sistema, applicazioni e giochi. Consiglio almeno un processore da 1,2 Ghz e che sia quad core.

Memoria RAM

La memoria ram, permette di eseguire più operazioni, applicazioni e giochi contemporaneamente (multitasking). Più RAM ha il tuo tablet, più operazioni riesce a gestire contemporaneamente. Il mio consiglio è di comprare un tablet con almeno 2 GB di RAM.

Tieni presente che gli iPad, grazie alla migliore ottimizzazione del sistema operativo, necessitano di meno memoria RAM rispetto ai tablet Windows ed Android.

Supporto 3G e 4G/LTE

Se pensi di utilizzare il tuo tablet all’aperto, allora vale la pena comprare un tablet con supporto 3G. In caso contrario puoi comprare un tablet con soltanto il supporto Wi-Fi e navigare in casa o in ufficio. Ovviamente i tablet che supportano le tecnologie 3G hanno un costo più elevato, quindi vale la pena prendere in considerazione la soluzione con solo Wi-Fi.

Da alcuni anni sono arrivati sul mercato anche device con supporto 4G/LTE che permettono di navigare fino a 300 Mbps.

Inoltre, non tutti i Wi-Fi sono uguali. Ti consiglio di comprare un tablet con supporto alla classe Wi-Fi AC che permette di sfruttare appieno la velocità di trasferimento dati dei router wireless AC e alle reti dual-band.

Memoria interna

Esistono tablet con memoria interna fissa o espandibile. I tablet con memoria espandibile permettono di incrementare la propria memoria interna grazie all’utilizzo di schede microSD. Ti consiglio esclusivamente tablet dotati di memoria espandibile, in modo da poterci caricare tutto ciò che vuoi.

Se per uno smartphone una memoria di 16 GB non espandibile è ancora tollerabile, per un Tablet, dove si guardano film, telefilm e video, è sicuramente troppo stretta. Espanderla a piacimento è l’ideale.

Batteria

Solitamente l’autonomia di un tablet è di 1 o 2 giorni circa. Ma, per orientarsi meglio, bisogna esaminare la capacità della batteria con cui è equipaggiato (che è espressa in mAh). Inoltre, va considerato il fatto che l’amperaggio di una batteria non è tutto. Infatti, grazie a una migliore ottimizzazione del software, una batteria con amperaggio minore può durare quanto una batteria con amperaggio maggiore.

Non tutti i dispositivi hanno una batteria rimovibile, questo è un problema piuttosto grave, anche considerando che, per forza di cose, le batterie tendono a logorarsi. Sostituirne una rimovibile è molto più semplice ed economico. Quindi il mio consiglio è di acquistare un tablet dotato di batteria rimovibile.

Sistema Operativo

I sistemi operativi disponibili per i tablet sono 3:

  • iOS
    Sistema operativo di Apple, presente su tutti gli iPad. Molto facile da utilizzare ma “chiuso” all’interno dell’ecosistema Apple. Ti consiglio l’acquisto di un iPad se sei già possessore di un iPhone o di un Mac. Le applicazioni si possono scaricare da App Store. Riceve aggiornamenti al day one.
  • Android
    Sistema operativo mobile di Google che offre molta libertà d’azione al’utente. Le applicazioni si possono scaricare sia da Play Store che da fonti esterne. Non tutti i dispositivi riceve aggiornamenti al day one, perché dipendono dalle case produttrici.
  • Windows
    Si tratta praticamente dello stesso Windows che si trova installato sui PC fissi, ottimizzato per smartphone e tablet. Riceve aggiornamenti al day one.

Se si sceglie un Apple iPad o un device con Windows non si pone il problema, ma con i tablet Android è bene cercare quelli che abbiano una versione aggiornata del sistema operativo. Sono ancora in circolazione device con il sistema operativo vecchi. Quindi, assicurati di prendere un Tablet che monti, almeno, la versione 6.0 di Android (Marshmallow).

Quale tablet comprare

Una volta che ti sei reso conto delle caratteristiche tecniche più importanti di cui un buon tablet non può fare a meno, allora sei pronto per mettersi alla ricerca di quello giusto.

Che lo si desideri acquistare in negozio, in uno shop online o cogliere un’occasione su siti web che offrono buoni sconto, l’importante è che acquisti un dispositivo che non ti faccia rimpiangere la spesa.

 

Tablet economici (massimo € 200)

Tablet di fascia media (da € 200 a € 400)

Tablet di fascia alta (da € 400 in su)